INFORMAZIONI
SUL CUORE

Articoli on-line 313
ultimo aggiornamento
25 ottobre 2018

      
per diffondere l'autocoscienza sanitaria  -  per ricordare costantemente che "prevenire è meglio che curare" -   per diffondere pratiche mirate a ridurre il rischio di patologie cardiovascolari   -   per aiutare lo svolgimento di attività fisiche   --   per concorrere a rendere abitudinari stili di vita corretti

Articoli visitati 439261
Sito sponsorizzato da AstraZeneca S.p.A

DOMANDE A CUORE SANO

RUBRICHE

ATTIVITÀ ASSOCIAZIONE
  • Scopo ed atti
  • Cuore in Piazza
  • Cardiologie aperte
  • Attività sociali
  • Attività di prevenzione
  • Cuore Amico

  • CARDIOLOGIA S.SPIRITO
  • Attività del Reparto
  • RIABILITAZIONE
  • Storia del Santo Spirito

  • CONOSCERE IL CUORE

    note

    NOTIZIE PRATICHE
  • Pillole di Salute...
  • ...Salute in pillole
  • Ricette

  • SCIENZA & SALUTE
  • Alimentazione
  • Farmaci

  • TESTIMONIANZE

    AUTORI

    INDICE GENERALE

    Monitorare l'attività del sito RSS 2.0
    a cura di
    Luciano De Vita (Editore)
    On line copyright
    2002-2018 by LDVRoma


    Sito realizzato con il sistema
    di pubblicazione Spip
    sotto licenza GPL

    Rubrica: TESTIMONIANZE

    A colloquio con Giuseppe Avellone che da otto anni porta due stent

    Un "segreto" e due lezioni di un infartuato-risanato

    venerdì 27 marzo 2009

     

    Nessuna avvisaglia e nessun precedente, nessuna familiarità cardiopatica, un lavoro impegnativo (funzionario di assicurazioni) ma non stressante. Però era un forte fumatore. Poi un giorno, dopo un pranzo al mare, zàcchete: un dolore persistente tra stomaco e petto, il ricovero al Santo Spirito, l’accertamento di un infarto, la coronarografia, l’applicazione di due stent. Da quel giorno della primavera del 2001, Giuseppe Avallone, 73 anni, moglie e due figli, sta bene.

    Il segreto dell’infartuato-risanato?

    -“Cercare di applicare alla lettera i consigli dei cardiologi. E metterci una buona dose di buonsenso. Quindi nuovi stili di vita e di alimentazione, molto moto, quando è possibile anche molta bicicletta. E continuità nella riabilitazione: tu frequenti con la massima regolarità la palestra del Santo Spirito e ti affidi ad occhi chiusi alle fisioterapiste del Santo Spirito.”

    Perché tanta fiducia nella riabilitazione? -“Parlo con l’esperienza acquisita in otto anni da cui ho tratto, e traggo tuttora, due insegnamenti. Il primo è che qui in palestra lavori in doppia tranquillità: sai che se ti capita qualcosa interviene subito uno specialista; e sai che non ti puoi distrarre, che devi fare lavorare il tuo corpo al meglio delle sue possibilità.”

    L’altro insegnamento? -“Che proprio lavorando tra…colleghi sotto la guida della fisioterapista non solo c’è quel controllo reciproco che a casa ti mancherebbe, ma si realizza ogni volta il miracolo della socializzazione: del trauma prima, della ripresa poi, e quindi della volontà di farcela, della capacità di riconquistare una vita normale. Io credo di avercela fatta, ma…a condizione di stare sempre all’erta, e di non mollare la palestra. Quasi una seconda casa, ormai.

    P.S.

    Giuseppe Avallone, 72 anni, assicuratore, è sposato e padre di due figli


    AVVISI SOCIALI
    5 x 1000 a CUORE SANO
    C.F. 96255480582
    Associazione Cuore Sano Onlus
    presso il Reparto di Cardiologia dell'Ospedale 
    S. Spirito in Roma
    Lungotevere in Sassia 9,  00193 Roma
    Conto Corrente Postale 1031536970
    SITO AMICO