INFORMAZIONI
SUL CUORE

Articoli on-line 313
ultimo aggiornamento
25 ottobre 2018

      
per diffondere l'autocoscienza sanitaria  -  per ricordare costantemente che "prevenire è meglio che curare" -   per diffondere pratiche mirate a ridurre il rischio di patologie cardiovascolari   -   per aiutare lo svolgimento di attività fisiche   --   per concorrere a rendere abitudinari stili di vita corretti

Articoli visitati 436025
Sito sponsorizzato da AstraZeneca S.p.A

DOMANDE A CUORE SANO

RUBRICHE

ATTIVITÀ ASSOCIAZIONE
  • Scopo ed atti
  • Cuore in Piazza
  • Cardiologie aperte
  • Attività sociali
  • Attività di prevenzione
  • Cuore Amico

  • CARDIOLOGIA S.SPIRITO
  • Attività del Reparto
  • RIABILITAZIONE
  • Storia del Santo Spirito

  • CONOSCERE IL CUORE

    note

    NOTIZIE PRATICHE
  • Pillole di Salute...
  • ...Salute in pillole
  • Ricette

  • SCIENZA & SALUTE
  • Alimentazione
  • Farmaci

  • TESTIMONIANZE

    AUTORI

    INDICE GENERALE

    Monitorare l'attività del sito RSS 2.0
    a cura di
    Luciano De Vita (Editore)
    On line copyright
    2002-2018 by LDVRoma


    Sito realizzato con il sistema
    di pubblicazione Spip
    sotto licenza GPL

    Rubrica: TESTIMONIANZE

    Prima l’infarto e lo stent, ma poi si torna a sciare

    L’intervista al paziente in palestra
    domenica 25 settembre 2011

     

    A luglio dell’anno scorso l’infarto, in questa primavera la prima uscita con gli sci. “Un gusto, una soddisfazione anzitutto per me stesso, abituato come sono non solo allo sci, ma anche alla bici, alle escursioni, al pallone, alla vela, alla corsa dei cento e dei duecento”, dice un abbronzato Massimo Bajani, orafo di buon nome, 67 anni portati alla grande, tre figli e una serie di nipoti. Già, e la ripresa com’è andata? “Molto bene, anche e proprio grazie a questa palestra”, fa Bajani continuando a pedalare sulla cyclette insieme ai “colleghi” del primo turno dei giorni pari.

    Allora, anzitutto, come e quando ti è capitato il guaio?

    “In una serata d’estate. E, bada, nulla nel passato aveva lasciato prevedere una cardiopatia, anche perché (lo ammetto) mai avevo fatto un esame. Dunque, quella sera eravamo in pizzeria, la mia compagna ed io. Ho sentito un dolore qui dietro, alla schiena. In effetti non mi sentivo proprio in forma, ma credevo fosse l’aria condizionata che soffiava giusto alla mie spalle. Macché. Finita la pizza, monto in moto, torno a casa, prendo un tranquillante e mi metto a letto.”

    E non sei riuscito ad addormentarti, scommetto…

    “Niente da fare. Agitazione, incertezza…e per giunta altri dolori, non al petto – perché avrei capito – ma…ai gomiti. Chiedo a uno dei figli di misurarmi la pressione: 180/100. Allora capisco che c’è qualcosa che non funziona e gli dico: portami al pronto soccorso.”

    In quale ospedale?

    “Questo, il Santo Spirito. E debbo dire che il medico di turno – la dottoressa Canfora, neppure cardiologa – ha intuito subito la natura del malessere, e mi ha detto chiaro e tondo: infarto, anomalo quanto vuole per le caratteristiche e la localizzazione dei dolori, ma infarto bell’e buono. Ricovero immediato in rianimazione, e l’indomani mattina coronarografia e stent. Specialisti magnifici come il medico del pronto soccorso, assistenza infermieristica di primo livello, rapida ripresa, dimissione, buona ripresa.”

    Già, e a che cosa devi questa buona ripresa? Com’è che ti sei potuto prendere la soddisfazione di tornare a sciare?“In buona parte proprio alla riabilitazione qui, in palestra. Per due concomitanti ordini di motivi. Il primo è scontato: l’esercizio fisico in progress, di cui le nostre fisioterapiste sono, francamente, inimitabili. Il secondo, almeno per me, conta altrettanto se non di più: è la grande risorsa psicologica del vivere insieme, tra infartuati, la ripresa. E’ un elemento prezioso, decisivo.”

    Foto Il dopo-sci di Massimo Bajani


    AVVISI SOCIALI
    5 x 1000 a CUORE SANO
    C.F. 96255480582
    Associazione Cuore Sano Onlus
    presso il Reparto di Cardiologia dell'Ospedale 
    S. Spirito in Roma
    Lungotevere in Sassia 9,  00193 Roma
    Conto Corrente Postale 1031536970
    SITO AMICO