INFORMAZIONI
SUL CUORE

Articoli on-line 313
ultimo aggiornamento
25 ottobre 2018

      
per diffondere l'autocoscienza sanitaria  -  per ricordare costantemente che "prevenire è meglio che curare" -   per diffondere pratiche mirate a ridurre il rischio di patologie cardiovascolari   -   per aiutare lo svolgimento di attività fisiche   --   per concorrere a rendere abitudinari stili di vita corretti

Articoli visitati 434598
Sito sponsorizzato da AstraZeneca S.p.A

DOMANDE A CUORE SANO

RUBRICHE

ATTIVITÀ ASSOCIAZIONE
  • Scopo ed atti
  • Cuore in Piazza
  • Cardiologie aperte
  • Attività sociali
  • Attività di prevenzione
  • Cuore Amico

  • CARDIOLOGIA S.SPIRITO
  • Attività del Reparto
  • RIABILITAZIONE
  • Storia del Santo Spirito

  • CONOSCERE IL CUORE

    note

    NOTIZIE PRATICHE
  • Pillole di Salute...
  • ...Salute in pillole
  • Ricette

  • SCIENZA & SALUTE
  • Alimentazione
  • Farmaci

  • TESTIMONIANZE

    AUTORI

    INDICE GENERALE

    Monitorare l'attività del sito RSS 2.0
    a cura di
    Luciano De Vita (Editore)
    On line copyright
    2002-2018 by LDVRoma


    Sito realizzato con il sistema
    di pubblicazione Spip
    sotto licenza GPL

    L’unità organizzativa della cardiologia dell’Ospedale Santo Spirito è stata totalmente ristrutturata, allo scopo di meglio rispondere alle esigenze degli utenti. Qui riportiamo informazioni sui servizi offerti alla popolazione.

    Articoli nella Rubrica
    CARDIOLOGIA S.SPIRITO
      
    sabato 29 agosto 2015 di Roberto Ricci
    Il prossimo numero di Cuore Amico (settembre 2015 in corso di stampa) pubblicherà questo ricordo del prof. Ceci, che ha costruito per primo, nel Lazio, una moderna, completa Cardiologia al S. Spirito Il ricordo più recente che ho di Vincenzo, è la sua carezza sul mio viso come saluto al termine di un breve e piacevole incontro all’inizio di agosto; cioè mia moglie e mia figlia, ma chiamate come sempre per nome. Lo stesso gesto l’ho visto rivolgere da Vincenzo a molti altri dei suoi cardiologi (...)

      
    L’ipotermia può contribuire alla salvezza di un paziente
    lunedì 24 dicembre 2012 di Antonio Cautilli
    Un po’ come il calciatore che riprende a giocare dopo che il massaggiatore ha usato la “bomboletta del ghiaccio”. L’ipotermia terapeutica usata quando, ripristinato il battito, non si riacquista coscienza La crioterapia, ossia la “cura con il freddo", ha origini antichissime: le proprietà terapeutiche del freddo sono note sin dai tempi più remoti. Il freddo è da secoli usato come strumento per alleviare febbre, contusioni, traumi; con il passare degli anni ricercatori e medici hanno affinato (...)

      
    Per migliorare la stabilità clinica, ridurre le recidive, reinserire al lavoro
    lunedì 24 dicembre 2012 di Francesca Lumia
    La riabilitazione cardiovascolare (RCV) è un intervento multidisciplinare che ha come fine ultimo quello di migliorare la stabilità clinica dopo un evento cardiaco acuto, di ridurre il rischio di recidive e le disabilità conseguenti alla cardiopatia, favorire il reinserimento lavorativo e migliorare la qualità di vita. Negli ultimi 15 anni si è assistito ad una notevole riduzione della mortalità intraospedaliera, ma tale dato non si conferma poi ai controlli a distanza, cioè sono migliorate le (...)

    Perché una settimana di iniziative
    venerdì 27 marzo 2009 di Roberto Ricci
    Dal 5 al 15 febbraio scorso si è svolta in tutta Italia la campagna “per il Tuo cuore” promossa dalla Fondazione per la lotta alle malattie cardiovascolari – Heart Care Fondation e dall’Associazione nazionale dei medici cardiologi ospedalieri. L’iniziativa ha avuto lo scopo di lanciare una nuova strategia di ricerca – aperta a tutte le componenti della cardiologia italiana – per porre al centro dell’attenzione il malato con la sua individualità piuttosto che la malattia con la sua crescente (...)

      
    I sei cardiologi arrivati dal S. Giacomo
    venerdì 27 marzo 2009 di Alessandro Totteri
    Quando, nell’ormai lontano novembre 1998, approdammo, da esperienze professionali diverse, al San Giacomo, il progetto di attivazione della Unità Operativa di Cardiologia e Unità di Terapia Intensiva Coronarica era ancora in divenire, tanto che nei locali che sarebbero diventati poi il “cuore” della nostra attività c’erano ancora i muratori. Ricordo che durante i primi due mesi svolgevamo le nostre guardie cardiologiche ospiti del Centro di rianimazione: per noi solo un stanzetta angusta in fondo (...)

      
    ANMCO e HCF Al Quirinale
    venerdì 13 febbraio 2009 di Giorgio Frasca Polara
    Un solenne riconoscimento (e soprattutto non formale) dell’importanza della settimana nazionale di manifestazioni "per il tuo cuore" è venuto, venerdì sera (13 febbraio 2009), dal presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, che ha voluto ricevere nel Salone dei Corazzieri del Quirinale gli animatori della straordinaria iniziativa, guidati dal prof. Attilio Maseri, presidente della Fondazione "per il tuo cuore", che con la collaborazione dell’Associazione medici cardiologi ospedalieri e (...)

    Eppure una semplice telefonata può accorciare l’attesa di altri
    giovedì 29 gennaio 2009 di Luciano De Vita
    I numeri parlano chiaro. L’anno scorso, nel Lazio, sono stati prenotati dieci milioni e mezzo di esami e visite nei centri sanitari pubblici. Di queste prenotazioni non ne sono state utilizzate ben il dieci per cento. Media altissima. Perché l’assistito rinuncia? Perché i tempi di attesa sono troppo lunghi, perché si prenota in più strutture salvo poi a usare la più rapida, oppure contrattempi e persino distrazione. Ma ben spesso (anzi: troppo spesso) l’assistito che rinuncia non avverte, non (...)

    giovedì 29 gennaio 2009 di Luciano De Vita
    Il dr. Roberto Ricci è il nuovo primario della Cardiologia dell’Ospedale Santo Spirito. L’incarico è stato conferito alla fine del settembre scorso dal Direttore Generale della Asl Rm E, Pietro Grasso, al termine delle procedure di cui all’avviso pubblico per il prestigioso incarico. Romano, 47 anni, già responsabile della Unità di Terapia Intensiva, succede al dr. Vincenzo Ceci che aveva lasciato ad inizio dell’anno per limiti di età e del quale era dal 2000 suo sostituto. Il neo primario fa parte (...)

      
    giovedì 10 gennaio 2008 di Luciano De Vita
    L’unità cardiologica si articola in quattro settori: il reparto di degenza, la sezione di emodinamica, la riabilitazione cardiologia, gli ambulatori. Inoltre l’unità cardiologica del S. Spirito effettua attività esterne e intra-moenia LA DEGENZA OSPEDALIERA Al Santo Spirito opera un’unità coronarica (Utic, con sette posti letto con monitorizzazione continua) e un’unità di terapia subintensiva (Usic, con diciassette posti letto in stanze a due-tre letti) dove sono trattate le fondamentali (...)


    RUBRICHE contenute in CARDIOLOGIA S.SPIRITO
  • Attività del Reparto
  • RIABILITAZIONE
  • Storia del Santo Spirito
  • AVVISI SOCIALI
    5 x 1000 a CUORE SANO
    C.F. 96255480582
    Associazione Cuore Sano Onlus
    presso il Reparto di Cardiologia dell'Ospedale 
    S. Spirito in Roma
    Lungotevere in Sassia 9,  00193 Roma
    Conto Corrente Postale 1031536970
    SITO AMICO